È necessario che le cose ci guardino!

Paul Klee, pittore tedesco nato in Svizzera nel 1879, provando a parlare della sua ispirazione a dipingere, ha raccontato che “una volta, mentre mi trovavo in una foresta, ho sentito a più riprese che non ero io a guardare la foresta. Ho sentito, certi giorni, che erano gli alberi che mi guardavano. Io ero lì come qualcuno che ascolta. Io credo che l’atto di dipingere debba essere trafitto, attraversato da una parte all’altra proprio dall’universo e non volerlo attraversare”. Nell’idea di passività che il pittore ci trasmette sembra esserci qualcosa di simile a ciò che per noi credenti rappresenta l’atto di fede, di fiducia in Dio. Tutti noi siamo abituati a guardare. Ma c’è uno sguardo che si lascia sedurre, si stupisce, si meraviglia, si immerge nelle cose che sa cogliere la bellezza segreta, nascosta in fondo alle cose. E c’è poi uno sguardo occhio stanco, che non sa vedere più nulla, che si ferma in superficie.

Se c’è una omissione che Gesù non ha mai commesso è certamente quella della disattenzione. Gli occhi di Gesù erano occhi capaci di profonda attenzione. Egli ha avuto gusto per l’osservazione, ha vissuto con occhi aperti, lo spirito sensibile a ciò che vedeva e a ciò che gli accadeva intorno, con quella capacità, pienamente umana e pienamente divina, di stupirsi e di provare meraviglia. Ha visto cose, animali, piante, persone e ha saputo pensarle davanti a Dio, farne il luogo capace di parlare della sua presenza e di Dio.

Per tutto questo, abbiamo scelto di offrire ai giovani, adulti e famiglie che camminano per le strade delle nostre città, un’occasione per fermarsi e provare il gusto della meraviglia e dello stupore!

E così è nato WOW – percorsi di bellezza alternativa che si terrà domenica 15 aprile 2018, nel centro storico di Gallipoli dalle 19.00 alle 22.00.

Di cosa si tratta?

Di un percorso a tappe, da vivere a piedi, nel suggestivo centro storico della Città di Gallipoli.

In ogni tappa, sarà possibile entrare in relazione con una forma artistica particolare che ci insegnerà come parlare e custodire l’amore!

Sarà un’esperienza di cultura e fede in cui, attraverso le “vie della bellezza”, si potrà vedere la bellezza della vita cristiana, così come papa Francesco ci ha indicato in Amoris Laetitia.

Ricapitolando:

  • LUOGO – Centro storico di Gallipoli – punto di partenza Mercato Coperto
  • QUANDO – Domenica 15 aprile 2018, dalle ore 19.00 alle ore 22.00
  • COSA – vie di bellezza sul tema dell’amore e dell’affettività: brevi spettacoli, mostre, proiezioni, preghiera, nelle caratteristiche Chiese e coorti del Centro storico di Gallipoli.

Per l’occasione saranno aperte tutte le Chiese nel Centro Storico di Gallipoli e alcuni luoghi d’arte.

All’inizio del percorso sarà possibile ritirare la mappa con tutte le esperienze artistiche proposte e scegliere liberamente a quale avvicinarsi e costruire il proprio percorso di bellezza.

Vi aspettiamo!

per tutte le info puoi scrivere a giovani@acnardogallipoli.it o trovarci su Facebook @acnardogallipoli

F.A.Q. - Domande e risposte semplici su WOW

WOW dura tre ore?
No, dura quanto lo vuoi te, le esperienze sono presenti nella fascia oraria che va dalle 19.00 alle 22.00. Scegli l’orario che ti è più comodo.

Quindi posso venire a qualunque ora?
Si, nella fascia oraria che va dalle 19.00 alle 22.00 troverai tutte le esperienze attive

Da dove si entra/inizia?
Ti suggeriamo di iniziare il percorso dallo Start point (nel Mercato Coperto) dove ti verrà consegnata la Mappa con le esperienze e i luoghi aperti e un segnapassi per raccogliere dei pensieri da portare a casa.

Devo fare tutto il percorso?
No, scegli tu! Con la mappa che ti verrà consegnata nello Start Point (Mercato Coperto) puoi scegliere i passi che più ti piacciono

Posso portare amici non di AC o non credenti?
Certo, Wow è un’occasione di nuova evangelizzazione attraverso l’arte per giovani, adulti e famiglie. Parleremo del Custodire l’Amore.

Si deve pagare un biglietto?
No, WOW è totalmente gratuito e nessuno ti chiederà di dare niente. All’uscita di ogni passo troverai dei salvadanai, se lo vorrai puoi lasciare quello che credi per sostenere le spese. Non sentirti obbligato

Dove parcheggio?
Ti suggeriamo di non entrare nel centro storico. E’ disponibile il parcheggio nel porto di Gallipoli con alcuni posti gratuiti e gli altri a pagamento (a soli € 0,50 cent all’ora)

Se porto delle persone diversamente abili?
E’ possibile entrare nel Centro storico, far scendere la persona diversamente abile e parcheggiare negli stalli di sosta riservati dal Comune di Gallipoli, sia lungo le mura sia nel parcheggio (con esposizione del relativo tagliando che lo certifichi).

I vincitori del Concorso fotografico “Ordinary Love”:

1° premio – Rita Stefano
2° premio – Alessandro Gerbino
3° premio – Carlo Solidoro

Questo sito Web memorizza alcuni dati dell utente. Questi dati vengono utilizzati per fornire una esperienza più personalizzata e per rintracciare la tua posizione sul nostro sito web in conformità con il Regolamento europeo sulla protezione dei dati. Se decidi di rinunciare a qualsiasi tracciamento futuro, nel tuo browser verrà impostato un cookie per ricordare questa scelta per un anno. Accorda , Nega
768