Fai rumore

E’ Pasqua!

Pubblichiamo i racconti dei giovani della Parrocchia “Santa Famiglia” in Matino che, nelle prossime domeniche e giorni santi, parleranno della vita e della loro fede in questo momento difficile in attesa della rinascita pasquale, un grande dono per sentirsi insieme un po’ più vicini anche se lontani.

Nell’aria si sente il rintocco delle campane a festa, le mamme e i papà preparano i bambini per recarsi alla Santa Messa, mentre i nonni mattinieri, ne hanno già preso parte e sono a casa per preparare il pranzo e ad apparecchiare le tavole.
La chiesa è addobbata con fiori freschi e profumati, il sacerdote indossa la casula bianca che richiama la purezza, il coro intona: “Gloria in Excelsis Deo”, dopo aver consumato il Nutrimento dell’anima, al termine della celebrazione tutti si scambiano gli auguri c’è aria di gioia pasquale…

Si, che tristezza, ci sarebbe piaciuto anche quest’anno rivivere il forte sentimento che questo giorno Santo suscita in noi , ma per quest’anno non sarà così.

Al di là dell’ “andrà tutto bene” questa situazione che oggi stiamo vivendo ci ricorda che niente è scontato nella vita, e che dovremmo vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo.

Ma presi dalle mille faccende di ogni giorno non ci facciamo quasi mai caso, siamo allenati a fare finta che la fragilità e la mortalità non sono cose che ci riguardano.

Questi giorni che ci vedono reclusi ci hanno aiutato, comunque a riflettere e abbiamo potuto immergerci nella passione di Gesù, assaporando: la solitudine e l’angoscia dell’orto degli ulivi, la sofferenza del venerdì, l’attesa speranzosa del sabato ed infine la Gioia e la festa della Resurrezione, che presto rivivremo nel tornare ad incontrarci ed abbracciarci ancora, senza timore.

Così ricorda Don Tonino Bello per chi ha Fede:

“Quella mattina il Risorto ha mostrato alle donne che è possibile il rotolare del macigno, la fine degli incubi, l’inizio della luce, la primavera di rapporti nuovi”.

Scrivi un commento...